• Giuseppe Giordano

L'importanza di essere su Google My Business

Aggiornato il: set 11

Se i tuoi clienti non possono o non riescono a trovarti, come fai a rispondere alle loro esigenze? Google è il motore di ricerca più grande del mondo, ed essere presenti è praticamente obbligatorio. Vediamo perché...



Lo scorso 5 aprile (2019 - l'articolo è stato riaggiornato) è finalmente arrivata nella sede di #cosedispin una lettera tanto attesa quanto importante: quella di Google My Business per la verifica del sito e dell'attività.


Ebbene sì: anche i giganti del web come Google ancora utilizzano la carta stampata. Almeno per verifiche come questa. Non ci avresti mai creduto, vero?!


La lettere di Google My Business per #cosedispin

Avevo fatto la richiesta di verifica già a gennaio e, nonostante l'assicurazione di Google sui "soli" 12 giorni di attesa, ci sono voluti più di due mesi perché arrivasse.


Però vabbè, sono cose che capitano... nel frattempo non siamo rimasti con le mani in mano e il lavoro è andato avanti lo stesso. Ciò che importa è che alla fine la lettera sia arrivata e che abbiamo potuto completare la verifica.


Ma se il lavoro è andato comunque avanti, allora perché era così importante la verifica di Google My Business? Perché questo è uno dei passi necessari per permettere a #cosedispin di rispondere a chi ancora non ne conosce l'esistenza e che va sul motore di ricerca appunto per cercare argomenti affini (marketing, web marketing, consulente di comunicazione, spin-doctor, ecc.).


Non è chiaro? Mi spiego meglio nei prossimi paragrafi...



COS'È GOOGLE MY BUSINESS?


Per prima cosa vediamo di capire meglio cos'è Google My Business, in sigla GMB.


Google My Business è uno strumento di marketing online gratuito predisposto da Big G per consentire a imprese, aziende, liberi professionisti di assumere la proprietà digitale sul motore di ricerca della propria attività e della propria posizione. È uno dei modi più potenti per promuovere la tua attività online ai potenziali clienti.


In pratica grazie a Google My Business, puoi creare una scheda per la tua attività e garantirti una tua presenza su Google anche senza realizzare un sito web. Per fare un esempio, qui puoi trovare la mia scheda GMB.


Con GMB puoi segnalare la posizione geografica della tua sede su Google Maps, permettere ai clienti di lasciare recensioni, scriverti messaggi o chiamarti con un semplice touch... E potrai analizzare l'andamento della tua pagina tramite gli insights.


I dati di insights ti dicono quanti utenti ti hanno trovato e come, quanti da lì sono poi entrati sul tuo sito, come stanno andando le campagne ads, collegare le tue pagine social e molto altro ancora.


Sulla base di questi dati puoi stabilire nuovi obiettivi per il futuro e predisporre un piano strategico per raggiungerli.



LO SCOPO? FARTI TROVARE!


Google è il più grande motore di ricerca al mondo. Da Google e Facebook passa l'84% del traffico internet complessivo in Italia e in Europa.


Se vuoi essere trovato da chi sta effettuando una ricerca online per una determinata categoria di prodotti o servizi tramite l'utilizzo di determinate parole chiave (keyword), devi essere qui!


Un po' di numeri? Ogni mese su Google vengono effettuate:

  • 5 miliardi di ricerche di ristoranti;

  • 3 miliardi di ricerche di hotel;

  • 1 miliardo di ricerche di negozi di abbigliamento;

  • 600 milioni di ricerche per saloni di bellezza e parrucchieri;

  • 5 milioni di ricerche di bar.

(fonte: Google)


Numeri enormi, vero? E pensa che durante la pandemia da coronavirus sono pure aumentati!


Questo perché molto spesso, prima di procedere ad un acquisto, anzi, ancor prima di entrare in un negozio e avere "l'imbarazzo" di parlare con un commesso che non si conosce, i clienti cercano informazioni preliminari online sui prodotti, i servizi, le politiche di reso, le recensioni di altri utenti, e così via. E molto spesso queste informazioni sono già contenute proprio nella scheda di Google My Business.


Inoltre, per rispondere a queste ricerche, puoi potenziare la tua visibilità online tramite campagne pubblicitarie da GMB direttamente con Google Ads (ex Google AdWords), cioè la piattaforma di Mountain View per il web advertising (pubblicità online).


Ti può interessare anche: Quale futuro dopo (o durante) il coronavirus?



GOOGLE MY BUSINESS PER TE


Shopping - #cosedispin

Perché ti racconto tutto questo? Semplice: perché questo è uno dei passi che devi muovere anche tu per la tua attività!


Soprattutto se possiedi un piccolo business, saranno pochissimi quelli che conoscono la tua attività, dico bene? Passaparola, messaggi WhatsApp, magari una pagina Facebook invitando tutti tutti tutti i tuoi amici, senza distinzione alcuna... sono queste le principali tattiche che hai messo in pratica, giusto?


Ebbene, posto che il passaparola è lo strumento di marketing più efficace (ma limitato alla propria cerchia di amici) e che chiedere mi piace indiscriminatamente sia completamente inutile (lo ripeto e lo sottolineo: inutile), per allargare la tua platea e farti raggiungere dal tuo cliente ideale, un cliente realmente interessato al tuo tipo di prodotti o servizi, dovrai farti trovare per categorie e parole chiave sui motori di ricerca, oltre che fisicamente tramite Google Maps. In poche parole potrai mettere in pratica almeno un minimo di strategia SEO e SEM, che ti consentirà di scalare la SERP senza per forza dover pagare in annunci Ads e senza dover obbligatoriamente creare un sito web.


Ti può interessare anche: La lezione del coronavirus: non ignorare la comunicazione di crisi


Con Google My Business, potrai farti notare dai potenziali clienti, essere in grado di gestire la tua reputazione online e di conseguenza generare più affari.


Quasi i due terzi degli internauti si recano in uno studio, in una sede aziendale o in un negozio solo dopo aver effettuato una ricerca online. Ciò significa che le persone stanno cercando i tuoi prodotti o servizi online e non saranno in grado di trovare proprio te se non sarai presente su GMB.


Inoltre potrai riportare direttamente su Google My Business i tuoi contatti (numero di telefono, email, indirizzo web, ecc.), pubblicare i tuoi post e le tue offerte, ricevere recensioni, ottenere statistiche, interagire col tuo pubblico e persino, volendo, crearti lì stesso il tuo sito internet.



In conclusione, se vuoi dare visibilità online al tuo brand e rispondere alle richieste (query) dei tuoi utenti e clienti, potenziali o già conquistati, in maniera gratuita e limitandonti quantomeno ad una presenza "essenziale", la creazione di una scheda Google My Business sarà per te un passo praticamente ineludibile.



Vuoi procedere anche tu con la verifica del tuo account business? Vuoi dare alla tua attività e al tuo brand tutta la visibilità che internet ti permette? Vuoi essere anche tu su GMB? Contattaci anche solo per avere qualche consiglio...

#cosedispin è il blog personale di Giuseppe Giordano, spin-doctor, consulente politico e di marketing e social media manager

indirizzo email: cosedispin@gmail.com

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Twitter Icon