• Giuseppe Giordano

Perché creare il proprio blog? Ecco i principali vantaggi

Aggiornato il: 12 giu 2019

Se possiedi un sito internet e vuoi attirare l'attenzione dei tuoi visitatori, il blog è sicuramente ciò che fa per te. È curare il tuo giardino, è attirare le farfalle... Vendere per vendere è l'errore più grande che tu possa commettere



Rispondi a questa domanda: cosa fai quando hai bisogno di comprare un prodotto? Ti si è rotta la lavatrice, la tv non si vede più bene... Cosa fai allora? E i tuoi clienti? Loro cosa fanno?


Provo a indovinare? Innanzitutto provi a pensare a quale amico puoi chiamare per chiedere consiglio. Dopodiché, in sua assenza o magari anche su suo consiglio, vai su internet e ti informi. Dico bene?


31 milioni di italiani accedono mensilmente a internet via mobile - #cosedispin via LaRepubblica

Ogni minuto vengono effettuate su Google circa 4 milioni di ricerche. Ogni-minuto!


Quando i consumatori di oggi cercano informazioni è lì che vanno, su internet, sui motori di ricerca. E quando cercano ispirazione e intrattenimento vanno per lo più sui social network (1 milione al minuto gli accessi a Facebook, 4,5 milioni al minuto le visualizzazioni su YouTube).


È dunque su internet che finiamo sempre più spesso a trovarci.


E quando si fanno delle ricerche su argomenti precisi, dove si finisce nello specifico? Molto spesso sui blog!



Cos'è un blog


Cos'è un blog? Il blog è il diario del tuo sito internet. È lo strumento attraverso il quale puoi raccontare con parole tue (o con quelle del tuo blogger, l'addetto alla cura del blog) chi sei, cosa fai, come lavori e tante altre cose in tanti altri modi.


Il tuo blog può contenere articoli di testo come quello che stai leggendo adesso, video, audio, foto, testo e video insieme come in questo post su come usare al meglio LinkedIn. Puoi scegliere il formato che preferisci e il più adatto a comunicare verso i tuoi utenti.


Ogni mese oltre 409 milioni di persone leggono 22,3 miliardi di pagine blog. E quando queste persone finiscono sul tuo blog, sei tu che "detti le regole del gioco", sei tu che dai le informazioni che stavano cercando, sei tu che stai soddisfacendo la loro sete di sapere e che stai quindi conquistando la loro fiducia. Invece di lasciare campo ai tuoi avversari e ai tuoi competitor, sei tu che dai ai tuoi utenti tutte le informazioni di cui necessitano.


Ogni mese oltre 409 milioni di persone leggono 22,3 miliardi di pagine blog

Grazie al blog potrai curare al meglio il tuo giardino, attirare le farfalle, ovvero la tua community. Perché "vendere per vendere" ti impedirà di raggiungere risultati ottimali: prima occorre dare valore ai clienti, diventare per loro un punto di riferimento e conquistare la loro fiducia.


Fatto ciò riuscirai a mettere il turbo al tuo business aumentando il valore delle tue vendite e il numero di clienti e di acquisti ripetuti.



Un blog, tanti vantaggi


L'aggiunta di un blog al tuo sito ti dà tanti vantaggi anche "strumentali". Per esempio:

  • ti coinvolge nell'azione;

  • ti spinge in alto nella SERP (Search Engine Results Page - la pagina dei risultati che compaiono in seguito a una tua ricerca su internet), aumentando il ranking dei motori di ricerca del tuo sito;

  • ti consente di interagire con i clienti e di rafforzare la tua brand awareness (la capacità dei consumatori di riconoscere un marchio e di associarlo al prodotto o servizio che fornisce).


Potrai certamente usare i social network per stringere un rapporto sempre più diritto coi tuoi follower e cercarne di nuovi, ma i canali social non sono propriamente "tuoi", di tua proprietà, e se poi vanno in crash, tu come fai a farti trovare o a comunicare con loro?


Il sito invece è sempre tuo e sempre rintacciabile, potrai sempre essere contattato e, grazie al blog, tu e il tuo marchio avrete sempre voce.



Aumenta il tuo posizionamento nei motori di ricerca


Affinché il tuo business risulti in alto nella SERP, nella prima o nelle prime pagine dei motori ricerca (senza dover per forza ricorrere ai programmi Ads), un sito vetrina non ti basta, e anzi ti occorrono una strategia di content marketing e pagine di alto rango e di alta qualità come quelle del blog.


Infatti, anche se le pagine sul tuo sito vetrina sono perfettamente ottimizzate con la presenza delle parole chiave del tuo pubblico di riferimento, questo sarà statico, un sito web in un mare di miliardi di altri siti web. Un pesciolino minuscolo all'interno di un gigantesco oceano.


Anatomia della SERP di Google

Se vuoi scalare la "classifica" della SERP in maniera organica, il tuo sito web deve avere pagine e pagine di contenuti di qualità che individuano parole chiave e frasi che gli utenti stanno effettivamente cercando, come, ad esempio nel mio caso, marketing e comunicazione, oppure social media marketing, campagna elettorale, e via dicendo.


Un altro fattore che determina il modo in cui un motore di ricerca classifica un sito è la frequenza con cui il contenuto del sito viene aggiornato. I siti che aggiungono spesso nuovi contenuti si trovano più in alto rispetto a quelli abbandonati. Il blog darà a te stesso le giuste motivazioni per aggiornarlo sempre con contenuti nuovi in modo coerente e organico, due aspetti che gli algoritmi di Google, di Bing e degli motori di ricerca tengono sempre in considerazione... Senza comunque scordare l'originalità (quindi no a contenuti duplicati)!


Inoltre, proprio grazie ai contenuti del tuo blog, avrai materiale in più per aggiornare i tuoi social e il tuo account su Google My Business...



È un impegno diretto con la tua utenza


I post sul blog, i post di qualità, che danno valore al lettore, mostrano ai clienti che non sei lì solo per vendere.


Vendere per vendere, vendere a tutti i costi, è l'errore più grande che tu possa commettere. Pensaci: non provi anche tu un tremendo fastidio quando sei al centro commerciale e vieni fermato da quei venditori che cercano solo di rifilarti i loro prodotti? Certo che sei infastidito! Lo siamo tutti.


Per i tuoi clienti è la stessa cosa. E il blog dimostra loro che non sei lì per ottenere una vendita ma per fornire loro soluzioni. Sei lì per aiutarli, ricevendo in cambio la loro fiducia.


Quando le persone vanno online per fare acquisti, portafoglio in mano, cercano in genere il nome di un prodotto o vanno direttamente al rivenditore. Ma prima ancora che la scelta sia fatta, quando ancora stanno riflettendo su un prodotto o servizio, ecco, prima cercano informazioni. Rispondendo alle loro domande (query) e fornendo loro il materiale che stanno cercando, diventerai utile e, col passare del tempo, anche un'autorità nel tuo settore. In questo modo passeranno da te prima di prendere la decisione finale su un acquisto...


Una bella iniezione di vitalità per il tuo personal brand, non trovi?



Rafforza la personalità del tuo brand


A proposito di brand e brand reputation, al di là del contenuto di qualità e del rapporto che si crea con l'utenza, il blog è anche un ottimo strumento per creare e rafforzare la tua brand identity, l'identità e la personalità del tuo brand.


Cerca di essere divertente, sincero o magari entrambe le cose. Forse sfacciato ma comunque sempre logico. Con l'autoironia poi, senza esagerare, conquisti la simpatia del tuo lettore.


Il blog ti darà le basi per permettere alla tua azienda di diventare qualunque cosa tu desideri.



Ottimizza il tuo content marketing


Il content marketing, il marketing fatto attraverso i contenuti, quello che utilizza video, grafica e testi per fornire valore al cliente senza andare (direttamente) alla vendita, diventa più facile da gestire quando disponi di un luogo tuo in cui condividere il contenuto.


Il blog ti offre proprio questo.


Sviluppa la tua strategia di content marketing, aggiungi contenuti tuoi e originali al tuo blog e condividili sui social network, con le tue mailing list, con i tuoi account di messaggistica istantanea. In questo modo aumenterai il traffico del sito e i tuoi follower, coinvolgerai i tuoi clienti e aumenterai le possibilità di conversione con richieste di preventivi, di acquisti, ecc.


Il blog è utile per ogni tipo di business

Praticamente, ogni tipo di business può trarre vantaggio dall'avere un blog.


Che tu sia un avvocato o un medico, un gommista o un meccanico, un architetto o un operaio... Che tu possieda un negozio di fiori o di pane, una pasticceria, una gioielleria, un'agenzia di viaggi... Qualunque attività tu abbia o svolga, col blog puoi mettere in mostra le tue competenze, parlare del tuo lavoro, dare consigli utili attinenti al tuo settore.


Certo, ci vuole tempo sia per produrre contenuti sia per ottenere risultati, ma è questo il modo migliore per farti trovare dai tuoi clienti e per valorizzare la tua immagine professionale.


È poi altrettanto vero che l'attività di blogging non deve diventare un secondo lavoro. La cosa migliore e che più raccomando è quella di pubblicare un post al giorno, ma anche un post a settimana aiuterà il tuo sito ad essere sempre vivo e aggiornato e, una volta iniziato, è probabile che le idee scorreranno da sole e il contenuto del tuo sito aumenterà, insieme alla visibilità della tua azienda.


E se comunque il tempo per curare il tuo content marketing non riesci proprio a trovarlo, puoi sempre chiedere una mano: #cosedispin è qui apposta. ;)




TAG: #blog #blogging #content #marketing #contentmarketing #webmarketing #strategia #social #socialnetwork #socialmedia #socialmediamarketing #SMM #brand #brandidentity #brandreputation #personalbrand

#cosedispin è il blog personale di Giuseppe Giordano, spin-doctor, consulente politico e di marketing e social media manager

indirizzo email: cosedispin@gmail.com

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Twitter Icon