• Giuseppe Giordano

"Scegli il tuo futuro". L'invito al voto del Parlamento Europeo

A un mese esatto dalle Elezioni Europee, non sono solo partiti a candidati a lanciare i loro appelli al voto, ma anche lo stesso EuroParlamento



Mancano 30 giorni esatti alle Elezioni per il Parlamento europeo. In Italia si voterà in un unico giorno, il 26 maggio, mentre nel resto del continente si andrà dal 23 al 26 dello stesso mese.


Al fine di mobilitare i 400 milioni circa di elettori europei e motivarli a recarsi alle urne, scendono in campo non solo i vari partiti e candidati, ma anche lo stesso EuroParlamento col sito www.stavoltavoto.eu (pubblicato già nel 2018) e con uno spot di poco più di 3 minuti.



Futuro e responsabilità: andiamo al voto per i nostri figli


Mentre ieri in Italia si celebrava la Festa della Liberazione, il Parlamento Europeo diffondeva il seguente video per mobilitare i cittadini a recarsi alle urne.



Il video s'intitola "Scegli il tuo futuro".


In una fase storica in cui il progetto europeo è minacciato dal vento dei sovranismi e dell'euroscetticismo, così la massima Assemblea continentale pone ancora l'Unione Europea come prospettiva futura reale.


I cittadini sceglieranno che tipo di UE desiderano, ma questa continuerà a esistere per e nei nostri figli.


La voce narrante è quella di una bambina che accompagna le immagini di famiglie, di prossime madri e di prossimi padri, che stanno vivendo la gioia e l'ansia dell'arrivo di una nuova vita.


Oggi quei bambini nascono, e lo fanno all'interno dell'Unione Europea, da nuovi cittadini europei. E in attesa che anche loro possano votare, una volta diventati adulti, saremo noi genitori a dover votare per loro. Con responsabilità e per il loro futuro.



Il futuro come leitmotiv


Anche su stavoltavoto.eu il tema della nascita e del futuro sono centrali e ricorrenti.


Infatti nelle intestazioni di tutte le pagine seguono immagini video di famiglie e di neonati che suscitano sentimenti di amore, tenerezza e protezione verso queste piccole creature.


Il sito è nato appositamente con l'obiettivo di mobilitare gli elettori Paese per Paese.


Ogni lingua è dedicata allo Stato di riferimento con un apposito sito dove vengono riportati gli appuntamenti promossi dall'Unione Europea volti a sensibilizzare sull'importanza della partecipazione al voto.


In più, ogni cittadino potrà registrarsi per essere costantemente informato sugli eventi in programma e per ricevere materiale di "propaganda", ovvero di coinvolgimento per amici, parenti e conoscenti, e di condivisione sui social network.



Il senso di un futuro minacciato


Di solito, quando si parla di nuove nascite, la narrazione è positiva, si ricorre a immagini allegre e luminose, dai colori accesi e vivaci.


Lo spot visto sopra, invece, è molto scuro, la colonna sonora quasi mette tensione. Più che celebrare una nuova vita, l'Unione Europea mette l'accento sulla fragilità e sulla paura che i genitori vivono nelle fasi più concitate del parto, oltre che sulla debolezza dei bambini stessi. Fino però alla gioia finale di un evento miracoloso che si conclude nel migliore dei modi.


Questo proprio perché, come si diceva all'inizio, il sogno dell'Europa unita è messo in pericolo da quei partiti e movimenti che da Nord a Sud e da Est a Ovest lo stanno contestando in nome di un nuovo sovranismo.


Quasi direi che l'Unione Europea intende immedisimarsi in quei neonati e chiedere protezione ai genitori, che sono anche elettori, invitandoli sommessamente a non apporre la propria X sui partiti euroscettici.


Ufficialmente e istituzionalmente il messaggio è "scegli tu l'Europa che vuoi", lasciando a te cittadino il libero arbitrio per decidere su chi votare, ma sotto sotto l'invito è leggermente più politico e "di parte", per permettere a questa "piccola" e fragile Unione di poter crescere e prosperare.



E tu cosa ne pensi? Andrai a votare? Lascia un commento. Grazie...



TAG: #Elezioni #ElezioniEuropee #ElezioniEuropee2019 #Europee2019

#ElezioniParlamentoEuropeo #ElezioniEuroParlamento

#ParlamentoEuropeo #EuroParlamento #UnioneEuropea #futuro #nascita #bambini #genitori #famiglia #CampagnaElettorale #mobilitazione #narrazione #storytelling #SocialNetwork #marketing #MarketingPolitico

27 visualizzazioni

#cosedispin è il blog personale di Giuseppe Giordano, spin-doctor, consulente politico e di marketing e social media manager

indirizzo email: cosedispin@gmail.com

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Twitter Icon